Settimana creativa al Guttuso: ed è subito festa!


Un andirivieni continuo di studentesse e studenti riuniti nelle classi e nei laboratori, impegnati nella realizzazione di opere collettive da esporre sabato 21 dicembre presso la sede di via Gramsci del Liceo Artistico, tra manifesti, vernici, disegni, rendering: questa è stata la settimana creativa al Guttuso di Milazzo.

I temi trattati sono stati scelti dai ragazzi stessi: Netflix e l’identità siciliana attraverso l’arte. Le tecniche da utilizzare? Nessun limite!

Così, un po’ per esercizio, un po’ gioco, un po’ per fantasia, i nostri ragazzi hanno realizzato delle vere e proprie opere d’arte, che vi alleghiamo. Sensazionale la serie di porte decorate dedicate ai personaggi di Netflix, molto amati dai ragazzi:

Non solo: gli stessi ragazzi hanno allietato le ore del sabato con una passerella di capi di abbigliamento realizzati per l’occasione, prelevati direttamente dai quadri di Dalì, Mondrian, Haring, Roy Lichtenstein… La scenografia? Tutta “made in school”! Se ne sono occupati gli studenti del plesso di via XX Luglio: il tema centrale dei pannelli ruotava ancora una volta intorno alla figura dello street artist statunitense Keith Haring, che proprio nel dicembre di trent’anni fa consegnava alla città di Pisa la sua unica opera italiana: Tuttomondo (muro esterno della Chiesa di Sant’Antonio). In quell’occasione, Haring abbandonava gli USA per liberarsi dalle continue pressioni del jet set che lo voleva presente ad ogni manifestazione come una vera e propria star: come fare a ritornare l’artista metropolitano di un tempo, il trasgressivo che correva il pericolo di essere arrestato per i suoi graffianti e proibiti murales? Al Guttuso, dunque, ispirandosi al sogno di Haring, l’arte ritorna trasgressiva, nella sua dimensione libera, fuori dalle regole scolastiche e accademiche, torna ad essere protagonista indiscussa, come ha ricordato in apertura la dirigente Delfina Guidaldi.

Gli studenti hanno allestito una scaletta degli eventi, presentato, cantato, ballato, si sono cimentati in varie performance, i docenti e la dirigente sono stati divertiti spettatori dei loro spettacoli. Una buona colonna sonora e… è subito festa!

E’ il modo del Guttuso di festeggiare l’anno che se ne va, i ragazzi delle quinte classi che usciranno di scena per entrare in società, le festività natalizie e l’anno che verrà.

Auguri, ragazze e ragazzi del Guttuso!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *